Nello scompartimento di un treno entra una bellissima donna…

 Seguici su Facebook
3177

biondaNello stesso scompartimento, alla fermata successiva, sale un aitante cinquantenne. I due sono soli, e, ad un certo punto, la donna comincia ad ammiccare con gesti eloquenti: cosce scoperte, seni quasi al vento, etc.

Il cinquantenne, al primo passaggio del treno sotto una galleria, si getta sulla ragazza e comincia a palparla in maniera forsennata sulle parti scoperte. Il treno esce dalla galleria, i due si ricompongono e la ragazza, guardando il tizio con fare civettuolo, gli dice: -“Golosello…”

Il tizio capisce l’antifona, e, dopo pochi minuti un’altra galleria e l’uomo si getta nuovamente sulla donna e ricomincia a palparla ancora più eccitato. Il treno esce dalla galleria, i due si ricompongono nuovamente e la ragazza, gli dice con aria provocante: -“Golosello…”

Alla successiva galleria, l’uomo infila una mano nelle mutande della ragazza. Dopo una frazione di secondo, ritrae la mano inorridito ed esclama: -“Ma porca troia, cos’è sto’ coso!?”
E la donna candidamente: -“Te gavevo dito che go l’osello!”

<< PRECEDENTE SUCCESSIVA >>
Condividi
<< Precedente Successivo >>