Un giovane incontra in strada un vecchio amico…

 Seguici su Facebook
2032

011E chiacchierando confida all’amico: -“Ho un braccio che mi fa veramente male. Dovrei farmi vedere da un medico”.
L’amico gli dice: -“Non farlo. C’è un computer al drug-store che può diagnosticare qualsiasi cosa, e molto più rapidamente di un medico. Basta che gli dai un campione delle tue urine, il computer diagnostica il tuo problema e ti dice cosa fare. Costa solo 10€.”

Il tale pensa che ha poco da perdere, raccoglie in un contenitore un po’ delle sue urine e si reca al drug-store. Trova il computer, inserisce i 10€ e quindi versa il campione delle urine. Il computer inizia l’analisi e in pochi istanti produce un ticket con la diagnosi: -“Hai il gomito del tennista. Fai degli impacchi con acqua calda e tieni il braccio a riposo. In un paio di settimane starai meglio.”

La sera stessa il tale, sbalordito sulla portata di questa nuova tecnologia e di come cambierà la medicina in futuro, inizia a pensare a come il computer possa venire ingannato. Decide di provare, prende un contenitore e ci mette un po’ di acqua del cesso, feci del suo cane, urine della figlia, urine della moglie, e per finire si masturba e mette anche un po’ del suo sperma.

Il giorno successivo torna al drug-store, inserisce nel computer i 10€ e il contenuto del barattolo.
Il computer inizia la sua analisi ed emette la seguente diagnosi:
-“L’acqua del tuo cesso è troppo dura. Usa un anti-calcare.”
-“Il tuo cane ha le pulci. Fagli un bel bagno con uno shampoo antipulci.”
-“Tua figlia fa uso di cocaina. Portala in una comunità di riabilitazione.”
-“Tua moglie è incinta. Due femmine. Non sono tue. Vai da un avvocato.”
-“E smettila di farti le seghe, altrimenti il gomito non ti guarirà mai.”

<< PRECEDENTE SUCCESSIVA >>
Condividi
<< Precedente Successivo >>